SPIDERMAN

Alain Robert, Trad. Riccardo Castellani

17,00

COD: 045 Categoria:

Autobiografia di Alain Robert «l’homme-araignéè», l’uomo ragno, che scala i grattacieli senza corda e senza rete, sfidando la gravità e le polizie di tutto il mondo.
Una storia di passione per l’arrampicata in tutte le sue forme e su tutte le superfici: dalle rocce del Verdon al cristallo dei grattacieli di New York, passando per la Tour Eifell.
Un libro adatto a tutti, che ci accompagna dalle altezze metropolitane fino alle segrete delle prigioni orientali, dove solo chi ha molta fortuna o un appoggio influente può uscirne.
Unico rimpianto di Alain: non aver salito le Twin Towers.

«Accetto di rischiare la vita scientemente perché ho la certezza che frenerò in tempo, che il mio libero arbitrio saprà valutare il momento in cui rinunciare non vorrà più dire rinnegare se stessi. Accetto il fallimento nell’elaborazione del progetto, è un aspetto da non omettere. Quello che non ho mai accettato è la rinuncia nel pieno dell’azione. Accettare il fallimento è un’attitudine da vincenti.»

Info sull’Autore

È stato scritto un po’ di tutto su questo campione d’arrampicata fuori dai canoni e sulla passione viscerale che lo anima da trent’anni.
Dichiarato invalido al 60% a causa di numerosi incidenti e quindi condannato dai medici a una vita sedentaria, ci spiega come, beffando il fato, è riuscito a scalare più di 70 grattacieli a mani nude, tra cui la prestigiosa Sears Tower con i suoi quasi 500 metri di totale verticalità.
Questa testimonianza ci fa capire e condividere l’universo di Alain Robert, avventuriero quarantenne che continua a conquistare instancabilmente i più alti palazzi del pianeta; in solitaria, senza rete, con l’unico aiuto delle mani, dei piedi e di una volontà fuori dal comune.
Una lezione di vita.

Anno: 2006
ISBN: 978-88-87890-49-8
Pagine: 208 + VII tavole
Codice: R 13
Peso: 340g
Carrello
Copy link