UP 2010

Tutto il meglio dell’alpinismo 2010

13,50

COD: 105 Categoria:

Iker Pou
«I tiri di alto livello li chiodano sempre gli stessi, noi che stiamo sempre a cercare nuovi progetti per il godimento nostro e degli altri, mentre molti climber che appartengono all’élite sportiva (particolarmente alcuni dei grandi atleti che gareggiano in competizioni internazionali e che scalano soltanto pochi giorni all’anno su roccia), passano il tempo ad allenarsi e a rubare prime salite.»

Johnny Dawes
Dawes (pronunciato “Doors”), nato nel 1964, rivoluzionò la scalata britannica a metà degli anni ottanta con le sue prime salite di vie valutate E8 ed E9 nella scala di difficoltà del Regno Unito.

Remy Brothers. Premiata ditta
Impossibile calcolare quante vie hanno aperto, a oggi, i due fratelli, conosciuti come gli apritori più prolifici della storia dell’arrampicata. Solo loro tengono il conto, maniacalmente, come solo degli svizzeri possono fare. Al di là della qualità indubbia di certe loro creazioni, come Motorhead, la via che presentiamo, ci interessa anche capire quale è la filosofia e il motore inesauribile che li spinge.

Dream Time – Il blocco primordiale
Non si prova Dream Time per fama, si prova una linea così perché è incredibile, è un masso a forma di diamante da solo, nel bosco, in una posizione dominante che osserva tutta la valle, sembra posato su un piedistallo, le prese sono tutte nel posto giusto come create su misura per essere arrampicate; per questo provi Dream Time, non per il grado, ma per la sua purezza. Dentro di te sai che nel mondo sono poche le linee come quelle.»

Biographie – Storia di un mito moderno
Biographie è una delle vie di arrampicata più difficili e famose del mondo. Questa fama è certamente dovuta alla sua difficoltà, ma soprattutto alla sua linea, di una purezza ed esteticità inarrivabili. Proviamo dunque a ricostruirne la storia e scopriamo come Biographie, da semplice e anonimo progetto, attrezzata da un famoso himalaista, sia ora diventata una delle vie più ambite del mondo.

Cassin-Ratti, Torre Trieste
“La scalata di questo superbo spigolo costituisce un’arrampicata per eccellenza – sintetizza Cassin nelle sue memorie – è il vero limite delle possibilità umane e procura un continuo godimento, dato che i chiodi si usano più per sicurezza che per progressione.”

Motorhead, Eldorado
La più bella placca di granito delle Alpi, l’Eldorado, alta quasi cinquecento metri, rivela con evidenza il sublime che caratterizza le massime espressioni dell’arte, in questo caso quelle dell’hard rock e la sua armonia emotiva con l’incredibile disposizione delle prese sulla roccia. Per ogni artista il massimo è raggiungere la perfezione: trovare la nota perfetta, oppure salire la via dei sogni…

ANNUARIO NEWS
Alpinismo e ghiaccio 2009
Falesia 2009
Boulder 2009

 Vie e falesie 2009

Anno: 2011
ISBN: 978-88-96634-32-5
Codice: UP 08