TRE CIME

Vie classiche e moderne.
Erik Svab, Giovanni Renzi

25,50

COD: N/A Categorie: ,

Le Tre Cime di Lavaredo sono una delle icone delle Dolomiti. L’imponenza di questa triade, le pareti ombrose e strapiombanti, le guglie slanciate, hanno alimentato nel passato e ancora oggi, un profondo interesse, ma anche un assoluto rispetto.
Sono pareti verticali e spesso strapiombanti, che richiedono abitudine all’arrampicata su roccia non sempre buona, esperienza e preparazione psicologica.
In alpinismo le Tre Cime sono state meta, sin dal periodo pioneristico, di nomi illustri dell’alpinismo mondiale, molti dei quali hanno lasciato una traccia del loro passaggio con l’apertura di nuovi itinerari, prime ripetizioni, salite invernali, solitarie e concatenamenti.
Questa guida raccoglie più di 100 vie, oltre alle vie classiche, anche tutte le salite in arrampicata libera: sia quelle delle vecchie vie in artificiale che quelle più recenti. Molti degli itinerari descritti sono stati personalmente ripetuti dagli autori, entrambi ottimi arrampicatori e alpinisti.
È un lavoro che nasce anche dal desiderio di preservare la memoria soprattutto delle vie più impegnative e meno conosciute, per evitare che qualcuno, ignorandone l’esistenza, possa sovrapporsi ad esse, magari tracciandoci sopra una riga di spit.

Prefazioni di Hainz e Huber

Info sugli Autori

Erik Švab classe 1970, residente a Trieste, sposato con due figli, si dedica all’alpinismo a 360 gradi: arrampicata sportiva, vie classiche e moderne, vie con protezioni tradizionali, solitarie, competizioni, vie nuove, cascate di ghiaccio, dry-tooling, vie di ghiaccio e misto, spedizioni. In vent’anni di alpinismo ha compiuto in montagna più di 500 ascensioni.
Collabora con i media e organizza serate con il pubblico, membro della minoranza slovena in Italia, parla sette lingue.
Membro onorario del Club Alpino Accademico Italiano. Da quando è diventato papà la sua impresa più grande è conciliare alpinismo di alto livello con la vita di famiglia e la carriera. Ci prova effettuando salite in giro per le Alpi e in Europa, sia in estate che in inverno.

Giovanni Renzi, classe 1966, residente a Bellaria (Rimini) dove lavora come dirigente aziendale. Inizia a scalare nel 1983 nella falesia di Badolo e nel 1995 diventa Istruttore Nazionale di Arrampicata Libera. Assiduo valorizzatore delle falesie della valle del Marecchia (www.valmarecchia.it) sulle quali ha attrezzato circa 250 monotiri poi raccolti nelle guide Arrampicare in Valmarecchia (2000), Valmarecchia Verticale (2005) e Verucchio (2008). Nel 2001 ha costituito la Scuola di Arrampicata Valmarecchia con la quale gestisce una palestra indoor in provincia di Rimini. In dolomiti ha al suo attivo circa 200 salite classiche e moderne delle quali 30 in Lavaredo. Ha visitato 300 falesie in Italia e in Europa salendo monotiri fino al 7c a vista e 8a+ lavorato.

Anno: 2009
ISBN: 978-88-87890-88-4
Pagine: 180
Codice: LV36/1
Copy link