UP CLIMBING #18

Bimestrale di arrampicata e alpinismo
Redazione UP CLIMBING

8,00

COD: 1018 Categoria:

UP CLIMBING #18

Bimestrale di arrampicata e alpinismo

IL RISCHIO

Montagna, arrampicata: rischio, pericolo, riflessione.

Una tematica che ha, e ha avuto, una grande rilevanza concettuale, etica, e storica; una tematica che è stata spesso al centro di feroci discussioni, ma che, al contempo, è stata spesso evitata e volutamente ignorata, poiché è intellettualmente scomoda e poco redditizia.

Questo numero di Up Climbing si presenta come un tentativo di aprire un dibattito su questi argomenti delicati, attraverso i contributi di personaggi di primo piano dell’alpinismo internazionale. Alpinisti e arrampicatori che sono o sono stati, nella loro attività verticale, a strettissimo contatto con esperienze di rischio e pericolo molto forti e continuative. Per certi versi alpinisti e uomini che, per bravura e fortuna, sono sopravvissuti a imprese di altissimo livello.

Personaggi, dunque, in grado di parlare di questo tema fondamentale con piena cognizione di causa e autorità: da Igor Koller, a Paul Pritchard, da Andy Kirkpatrick a Maurizio Giordani e Matteo Della Bordella, da Ermanno Salvaterra a Patrick Gabarrou, fino a protagonisti di imprese recenti ed estreme come Philip Babicz, Marcin Tomaszewski, Dario Eynard.

Senza, però, dimenticare gli aspetti più tecnici e oggettivi del rischio in montagna, che sono stati trattati in maniera professionale da Arno Ilgner, Paolo Tombini, Filippo Gamba, Emanuele Avolio.

Tutt’altro che secondaria infine – e ormai legata alla rivista – la riflessione di un’alpinista giovane e attenta a ciò che accade nel mondo verticale, come Federica Mingolla.

Dunque un numero totalmente monografico, quasi un libro, concepito e realizzato proprio per dare al pubblico dei lettori interessati, e soprattutto a chi
si avvicina per la prima volta al mondo del verticale, una panoramica non superficiale inerente gli aspetti cruciali di quanto e come si rischi nell’alpinismo e nell’arrampicata.

Un numero di Up Climbing che vorrebbe lasciare un segno tangibile e stimolare la coscienza che si dovrebbe avere verso rischio e pericolo quando si pratica l’alpinismo in tutte le sue forme. In modo che – come scrive qui Andy Kirkpatrick – l’alpinismo stesso si leghi al massimo grado alla vita e non, soprattutto, all’opposto di quest’ultima.

Anno: 2022
ISBN: EAN: 9772612312000
Pagine: 120
Dimensioni: 21,00 × 27,00 cm
Peso: 380g
Codice: MAG 018

ABBONAMENTO

UP Climbing, la nuova rivista di arrampicata e alpinismo!

Usufruisci degli sconti speciali, e ricevi ogni anno gli omaggi e le offerte riservati agli abbonati.

ABBONAMENTO STANDARD 1 ANNO

6 NUMERI (prezzo di copertina 8,00€) + ANNUARIO (prezzo di copertina 16,00€) al prezzo scontato di 50,00€ spedizione inclusa!

L’abbonamento inizia dal numero successivo alla data di sottoscrizione.

Carrello