Lario Rock - Pareti

LARIO ROCK PARETI

Vie classiche, moderne, sportive in Grigna, Medale, Orobie, Valsassina, Resegone.
Pietro Buzzoni, Eugenio Pesci

33,00

Il territorio lariano, estremamente ricco di pareti rocciose è, da quasi cento anni, al centro dell’interesse alpinistico lombardo, soprattutto per la presenza di numerose e imponenti pareti, il cui sviluppo arriva talora a 600 metri. Molte delle vie tracciate su queste bastionate rocciose hanno reso la zona lecchese, e quella delle Grigne in particolare, celebre non solo in Italia ma anche in un contesto internazionale. Dagli itinerari storici degli anni 30, sino alle numerose vie moderne attrezzate, sulle pareti lecchesi esiste oggi una possibilità di azione estremamente ampia. Questo volume mira a dare un quadro in gran parte esaustivo della situazione tecnica attuale, spaziando però non solo dalle Grigne al Resegone, al Monte San Martino, alla Valsassina, ma arrivando sino alle Orobie e non trascurando strutture minori. Gli autori hanno dato al lavoro un taglio che unisce alla precisione tecnica una serie di approfondimenti storici relativi alle vicende e ai personaggi che hanno animato nel tempo l’azione verticale su queste pareti. Per la prima volta vengono approfondite, con schede specifiche corredate da un apparato iconografico arricchito da rare immagini, molto spesso inedite, le vicende che hanno portato alla creazione di molte vie celebri o di alta difficoltà. Notevole spazio è stato inoltre dato alla dettagliata descrizione degli itinerari non solo attraverso un testo analitico ma anche e soprattutto attraverso i tracciati sulle fotografie.
Assieme a Lario Rock – Falesie, questa guida rappresenta un punto di riferimento tecnico e storico per la conoscenza e l’evoluzione dell’arrampicata sulle pareti attorno al Lario.

Info sugli Autori

Pietro Buzzoni, (1963) arrampicatore poliedrico, nato e cresciuto fra le pareti della Valsassina, ha in seguito ripetuto numerose vie classiche e sportive nelle Alpi. Sempre alla ricerca di nuovi itinerari in aree sconosciute, ha aperto numerose vie nuove nel gruppo delle Grigne, dei Campelli e nelle Orobie, prediligendo un alpinismo di tipo “esplorativo”, fatto non solo di arrampicata, ma anche di ricerche storiche di personaggi e delle loro vie. Ha attrezzato diverse falesie ed è autore di pubblicazioni alpinistiche tra cui. Vive la passione per la montagna a 360°, in tutte le sue forme e attività. È co-autore della guida Lario Rock – Falesie (Versante Sud 2011).

Eugenio Pesci, (1961) è nato a Milano, città dove vive e insegna filosofia nei licei statali. Ha insegnato Estetica del paesaggio presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano. Ha iniziato a frequentare la montagna nel 1974, e da allora si è dedicato alla scalata su roccia e soprattutto all’arrampicata sportiva, che ha contribuito a diffondere con articoli, libri e pubblicazioni tecniche. Ha aperto circa 15 vie moderne nelle Grigne, entro il proprio habitat naturale, e attrezzato vie di falesia in Verdon, Val Formazza, Sardegna, Campania, oltre che nel lecchese. È co-autore della guida Lario Rock – Falesie (Versante Sud 2011) e autore di Le Grigne. Guida dei Monti d’Italia (CAI TCI, 1998).

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page
Anno: 2012
ISBN: 978-88-96634-20-2
Pagine: 416
Codice: LV59